Viaggio in Sicilia Logo

Proin gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollic itudin, lorem quis bibendum auctornisi elit consequat ipsum, nec nibh id elit. Lorem ipsum dolor.

Ultime guide
Top
Panarea

Panarea

La più mondana delle Eolie

Panarea

$0 per person

Benvenuti a Panarea

L’isola di Panarea è facilmente raggiungibile da Lipari e altre isole tramite aliscafi o escursioni in barca. L’isola è la più piccola e antica dell’arcipelago eoliano, abitata già in epoca preistorica.

In antichità l’isola si chiamava “Euónymos” ed era molto diversa da come la vediamo oggi, infatti una potente eruzione frantumò l’isola originando Panarea e formando un micro arcipelago composto da: Basiluzzo, lo scoglio più grande dell’arcipelago e meta molto apprezzata dai subacquei. Lisca Bianca dove possiamo ammirare il fenomeno dell’acqua che ribolle grazie alle sue fumarole subacquee, e poi gli scogli più piccoli. Dattilo, Lisca Nera e Le Formiche

Panarea e i suoi isolotti - Foto di Emilio Messina
Panarea e i suoi isolotti - Foto di Emilio Messina

Il cuore pulsante dell’isola è San Pietro centro della vita mondana e anche approdo principale per poter visitare Panarea. Un pittoresco paesino con case geometriche affrescate di bianco con porte e finestre azzurre.

D’inverno ci dicono che l’isola sia abitata da pochi residenti che si godono la quiete prima della tempesta (per così dire) estiva con l’arrivo di turisti e vip da ogni parte del mondo.

Una delle cose più belle da fare se deciderete di visitare Panarea in poche ora è sicuramente perdersi tra i vicoli e viottoli partendo dal porto, così da innamorarsi degli scorci che l’isola è in grado di fornire.

I posti che non potete perdere sono sicuramente la chiesa di San Pietro, il museo di Panarea
Ai lati di San Pietro ma quasi inglobate ad essa troviamo due piccole contrade: Ditella a nord-est e Drautto, quest’ultima è sicuramente la più frequentata poichè conduce al villaggio preistorico ma sopratutto a Cala Junco.

Il villaggio preistorico di capo Milazzese

Passando appunto attraverso i silenziosi e tranquilli vicoletti della contrada di Drautto e proseguendo lungo la strada, si arriva al villaggio preistorico risalente all’età del bronzo. Per raggiungerlo dovrete oltrepassare Cala Zimmari, e proseguire sul sentiero che sale sul costone roccioso. Arrivati in cima vedrete il Villaggio, composto da 23 capanne di cui però oggi rimangono solo le mura delle fondamenta.

Cala Junco, Panarea - Viaggio in Sicilia
Cala Junco, Panarea - Viaggio in Sicilia

Cala Zimmari e Cala Junco

Le due destinazioni più gettonate per chi vuole fare un po di mare a Panarea sono sicuramente queste, ma l’isola offre anche altre spiagge più o meno accessibili e comode, ma vediamo cosa contraddistingue questi 2 spot sull’isola:

Cala Zimmari

È una spiaggia riparata all’interno di una grande insenatura adiacente a capo Milazzese, con sabbia marroncina a tratti brillante per via dei minerali presenti al suo interno. Si raggiunge senza troppa fatica a piedi ed è comodissima se alloggiate in contrata Drautto, altrimenti potrete sempre optare per uno dei Taxi presenti sull’isola, il costo medio varia dai 3 ai 4 euro a persona.

La spiaggia è attrezzata con un piccolo bar che offre oltre a un ristoro fronte mare anche la possibilità di affittare sdraio o postazioni con baldacchini direttamente in spiaggia, noi non abbiamo utilizzato il servizio (anche perchè qui i prezzi non sono proprio economici) e poi non abbiamo mai trovato particolare confusione, recandosi al mattino presto o a metà pomeriggio.

Importante sapere che il sole sorge proprio alle spalle di Cala Zimmari, dunque il costone roccioso proietta un’ombra sulla spiaggia a partire da metà del pomeriggio. Se siete lucertole amanti del sole, prendete nota!

Cala Junco

Meta e attrazione turistica dell’isola, questa insenatura si trova proprio di fianco al villaggio preistorico ed è accessibile attraverso una scalinata in pietra realizzata artificialmente. Raggiungere Cala Junco non è difficile, ma prevede una piccola camminata che a tratti potrebbe risultare faticosa per alcuni, infatti partendo da Cala Zimmari, bisogna seguire il sentiero che sale per il costone roccioso e porta fino alla parte più altra, parliamo di 10 minuti a piedi in salita, ma nulla di infattibile.

Pregi e difetti di Cala Junco

A livello paesaggistico, Cala Junco è sicuramente uno dei posti più belli dell’arcipelago eoliano, la sua posizione adiacente ad un promontorio roccioso rende ancora più unico il paesaggio.

La “spiaggia” è composta da sassi rotondi diverse grandezze ma mediamente grandi, questo rende sicuramente difficoltosa la sistemazione per passare qualche ora a fare un bagno, ma il comfort può essere messo da parte per approfittare di un’acqua trasparente e di un fondale straordinario che offre diverse sfumature, dal blu allo smeraldo all’azzurro.

Importante sapere: che a Cala Junco non ci sono attività commerciali nelle immediate vicinanze, dunque se decidete di visitare la spiaggia, ricordate di portare con voi acqua o cibo, poichè tornare indietro sarebbe decisamente noioso e stancante – oltre che una perdita di tempo.

Panarea, scorcio
Uno dei tanti scorci che potrete ammirare passeggiando per le viette di Panarea

Mangiare a Panarea

Panarea è meta turistica d’élite quindi non è facile trovare ristoranti economici, ma l’isola in un modo o nell’altro è in grado di adattarsi alle esigenze di tutti.
Il piatto forte di ogni ristorante di Panarea è sicuramente la qualità del pesce fresco appena pescato, ma insolitamente qui si può trovare uno dei ristoranti più prestigiosi a base di carne, si chiama Antonio Il Macellaio e offre una selezione straordinaria di carni provenienti da tutto il mondo.

Sull’isola sono presenti alcuni mini market nella zona del Porto, dove potrete trovare alimentari di vario genere (ed anche una discreta selezione di vini) – se invece soggiornate nel versante contrada Drautto, potrete sedervi alla trattoria dell’Hotel la Sirena, uno dei pochi posti dove poter mangiare su questo versante, dove Loredana saprà accogliervi e sfamarvi – se passate da qui, dite pure che siete amici di Viaggio in Sicilia.

Un posto che merita invece la nostra attenzione a Panarea è il famosissimo bar “Da Carola” qui oltre a piatti leggeri e gustosi tipicamente eoliani il “piatto” forte sono le granite più creative e buone di tutte le Isole Eolie! Questo piccolo bar a conduzione familiare si trova proprio al porto di fronte agli arrivi degli aliscafi. Sedetevi qui e fatevi incantare con tutti i gusti di granite presenti, noi vi consigliamo di assaggiare Pesca e Malvasia.

Spiagge di Panarea

  • Spiaggia della Calcara
    Attraversando la piccola contrada di Ditella giungerete a questa caratteristica spiaggia famosa per le sue acque cristalline da cui è possibili ammirare il fenomeno delle fumarole. Piccole bollicine che dalle fessure delle roccie risalgono in superficie e riscaldano l’acqua. La spiaggia non è paricolarmente facile da raggiungere, vi conviene farvi consigliare il modo più veloce per raggiungerla una volta arrivati sull’isola.
  • Cala Junco
    Come detto sopra nell’articolo, Cala Junco è definita la spiaggia più bella di Panarea. Una piccola baia di sassi, dalla forma particolare con un mare da favola in cui tuffarsi.
  • Cala degli Zimmari
    L’unica vera spiaggia di sabbia di tutta l’isola famosa anche con il nome di spiaggia rossa per via del colore della sua sabbia
Panarea, Cala Junco
Panarea, scorcio su Cala Junco - Foto di Emilio Messina

Panarea by Night

Panarea è tanto antica quanto giovane, infatti tra le sette sorelle è quella più mondana e giovanile: la fascia d’età maggiormente rappresentata è quella fra i 18 e i 30 anni.

A Panarea il rito dell’aperitivo è d’obbligo e da qui si da il via alla vita mondana e sfrenata dell’isola. E dopo una piacevole cena in uno dei tanti ristoranti con e senza vista sul mare ci si si sposta in locali sulla spiaggia o discoteche dove per adesso si fruisce prevalentemente di musica dal vivo.

Tra i tanti locali il cuore della movida notturna il più esclusivo è senza dubbio il Raya, definito anche il tempio del divertimento di Panarea – ottimo anche solo per un aperitivo, offre grazie alla sua posizione panoramica una vista mozzafiato sulla baia e gli isolotti adiacenti. Per intenderci, qui un aperitivo può arrivare a costare 20€ a persona, ma a nostro parere, ne vale la pena.

Anche lungo il porto ci sono diversi locali, molti dei quali con terrazza dove poter fare aperitivo o mangiare un boccone seduti a cena.

Panarea by night
Panarea by night - Foto di Emilio Messina

Esplora il Messinese

 

Messina
0 Recensioni

Cosa fare

1
Perdersi tra i suoi vicoli bianchi
La bellissima Panarea vi rapirà con il suo splendore, le sue piccole stradine che si perdono tra le case e le sue bougainvillea fiorite. Immersi nel silenzio è un piacere anche scoprire i tanti negozietti locali con oggetti veramente ricercati e unici.
2
Esplorare il villaggio preistorico
Anche Panarea dispone di un suo villaggio preistorico visitabile, del resto è la più antica tra le isole! Il villaggio è molto simile a quello di Filicudi, con la differenza che quello di Panarea si affaccia direttamente sulla bellissima Cala Junco!
3
Un tuffo a Cala Junco
Tappa obbligatoria per chi vista Panarea è sicuramente un bagno nella meravigliosa Cala Junco. Sempre affollata da yatch e imbarcazioni, questo posto resta uno dei posti più famosi dell'isola, grazie alle sue acque color verde smeraldo e la sua costa adiacente al villaggio preistorico.
4
Una serata al Raja
La movida notturna rende Panarea unica nell'intero arcipelago Eoliano, basti pensare che ogni sera partono da quasi tutte le isole delle imbarcazioni che si dirigono qui per portare turisti interessati a passare la serata al Raja, discoteca famosissima che ospita dj provenienti da tutto il mondo.
5
Una granita "da Carola"
Appena arrivati al porto di Panarea incontrerete un bar chiamato "Da Carola" è qui che vengono servite le granite più creative e buone di tutte le Isole Eolie!

Esplora la mappa

Valutazione dei visitatori

In questa scheda sono riassunti i voti dei visitatori. Se vuoi dare anche tu un contributo lasciando una recensione o un consiglio puoi farlo compilando il modulo in basso.

0.0

Giudizio generale 0

Cibo locale 0

Monumenti 0

Aggiungi un commento

Non sei autorizzato alla registrazione
error: Copyright ViaggioinSicilia.it